Roma senza glutine- parte 2


Continua la lista dei locali per celiaci a Roma. Ecco qualche aggiunta:

  • O’ Masto, largo Salinari, Roma. Pizzeria certificata, fin’ora l’unico posto dove mi sono state portate delle posate imbustate solo per me. L’impasto della pizza era decisamente buono, non mi ha convinto molto il condimento, avevo preso una provola e speck e devo dire che non si sentiva molto il sapore, però la pasta era decisamente buona. Ho provato anche un dolce, la delizia al limone, anche questa molto buona. C’erano anche tartufo nero, profiteroles nocciolato, ricotta e pere ed altri dolci senza glutine.

 

  • Il Veliero, in via Albalonga, è sia ristorante che pizzeria. Offre lo stesso menù con o senza glutine. Ho ordinato un antipasto misto di mare, decisamente buono e abbondante accompagnato da panini senza glutine. Approvato 🙂

 

  • Osteria da Vittorio, via Bari. Un altro ristorante/pizzeria senza glutine a Roma.  Vi dico subito gli aspetti positivi di questo locale: fanno la pasta fatta in casa; il calzone senza glutine (fin’ora questo è l’unico posto che me l’ha servito); il tempo d’attesa è stato uguale a quello dei non-celiaci. Qualche piccolo difetto: non mi ha hanno portato nulla nell’attesa: mentre le altre persone del tavolo avevano qualcosa da stuzzicare,io non avevo nulla ;non c’erano i fritti senza glutine. Per dolce ho preso il tiramisù fatto da loro.

 

  •  Sakura e koi,  ristorante giapponese in via Enrico Serretta. Non è un locale certificato, ma ho potuto tranquillamente mangiare sushi e sashimi senza alcun problema, portandomi dietro la mia salsa di soia senza glutine. Per quanto riguarda il resto del menù penso sia meglio evitare di mangiare altro , per via delle salse o dei condimenti. Un’ultima cosa da aggiungere: è un “all you can eat”,   quindi con un prezzo fisso potete mangiare quanto volete.

 

  • Gelateria Fata Morgana, sono stata in via Lago di Lesina , ma se ne trovano altri in giro per Roma. Semplicemente fantastico, un cono decisamente buono, diverso da altri che sembrano quasi di plastica. Tantissima scelta di gusti e da notare anche la particolarità del negozio, con una fontanella all’interno del locale per potersi dissetare.

Una piccola citazione dal loro sito:“All’epoca non c’erano molte gelaterie che producevano gelato senza glutine, e in generale veniva proposto in alternativa a quello “normale”. Non mi è mai piaciuta questa distinzione, per cui mi sono messa in testa di poter creare un gelato il più possibile naturale, che potesse essere gustato e apprezzato da chiunque senza distinzioni, un gelato per amanti del gelato”.

  • Mama eat, via di San Cosimato, 7. Decisamente buono! Ho preso una pizza con pomodoro e mozzarella di bufala seguita da un tiramisù al pistacchio. I dolci in menù erano tutti senza glutine ed offrono anche primi e secondi piatti senza glutine. Premete qui per vedere il sito del ristorante.

Inoltre mi hanno detto che alla pasticceria Monaco, Largo Beltramelli, si possono comprare dolci e torte senza glutine, ancora non l’ho provata. Sempre in zona tiburtina ci sono due nuovi negozi per celiaci, anch’essi da provare.  E molti altri ancora. Quindi a presto con qualche nuovo locale!

P.S. ho creato una pagina per voi, per lasciare i vostri commenti sui ristoranti, le pizzerie, le città che voi avete visitato da celiaci. Se vi va di condividere, cliccate qui.

Roma senza glutine- parte 2ultima modifica: 2016-01-30T08:51:20+00:00da eligi2493
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento